La storia

Alta sartoria. Abiti su misura grazie alla sapiente manualità di Francesco Guida.

Non ho cominciato questa arte per passione, ma per necessità.
Già a 8 anni cominciavo a maneggiare l’ago nella sartoria di mio fratello. Più il tempo passava più aumentava la mia abilità e la mia passione per questa nobile arte chiama sartoria. La vera Sartoria. La sete di conoscenza e la voglia di perfezionare mi ha portato a trarre il meglio dalle varie linee di pensiero che ho potuto apprezzare negli anni: giovanissimo ho lavorato a Napoli presso la sartoria di Franco Ordine, vincitore delle Forbici d’Oro nel 1968; successivamente mi sono trasferito a Roma presso la sartoria Baiocco. A 24 anni ho proseguito la mia fortunata avventura a Firenze, dove ho collaborato con sartorie di primissimo livello, Rosella, Petretto, Nativo, Manetti, Liverano.
Il riconoscimento della mia vita professionale è arrivato nel 2006, quando l’Accademia Nazionale dei Sartori mi ha conferito il premio più ambito della sartoria su misura: le Forbici d’Oro.

Attualmente, grazie all’amicizia nata con Emilio Biancalani e alle sue conoscenze al di fuori del territorio italiano, metto a disposizione tutta la mia competenza ed esperienza presso la nostra sartoria a Prato, spostandomi insieme a lui per il mondo al fine di far conoscere questa meravigliosa arte italiana a tutti i nostri clienti internazionali, realizzando e vendendo i nostri capi su misura, spesso fatti interamente a mano, in Europa, America, Qatar, Giappone, per dirne solo alcuni.

Share